Dolci, Giveaway

Impossible is nothing: Contest


Impossible is Nothing è il contest organizzato dalla società Calcistica Enjoy, che frequentano i miei bambini, per tenere in movimento i nostri figli in un periodo di CORONAVIRUS dove le scuole sono chiuse e ci obbligano in #IORESTOACASA o come dico io #IOSTOACASA!

Chi è Enjoy?

Enjoy è una società calcistica del bolognese: dinamica e intraprendente, fatta di persone giovani e giovanili; non si inginocchia a causa del Coronavirus che gli impedisce le aggregazioni.

Allora Enjoy si reinventa e propone ai suoi associati un contest da casa, in modo da non mettere in pericolo la vita dei suoi piccoli cuccioli delle varie categorie.

Il contest:

Il Contest lanciato dai Mister, che li vede abbattuti e avviliti nella noia di un pomeriggio, di primo allarmismo, sui classici giochi da bambini in un parco bolognese, richiede veramente poche regole. A mio avviso è davvero molto simpatico e vi consiglio di darci uno sguardo, chiaramente, direi che di tempo al momento ne abbiamo per fare queste piccole cose che in altri momenti non avremmo nemmeno pensato! 😉

Le nostre proposte al contest:

  1. “Impossible is Nothing” Giulio e Damon

Questo video molto carino, esalta i vari aspetti del calcio, lo sport in ogni campo ah ah ah ah, abbiamo utilizzato dei palloni fatti da noi, secondo la ricetta de “biscotti alla panna – senza olio di palma”

biscotti senza olio di palma
biscotti fatti in casa senza uova

e la ciambella marmorizzata,

ciambella con il buco a due colori
ciambella bicolore con uova e burro

impiegata in un simpatico modo…. scoprite come abbiamo impiegato i nostri dolci nel video eh eh eh.

2. “Impossible is Nothing” Damon

in questo video il mio piccolino si cimenta in uno sport estremo in casa ah ah ah! siete curiosi?

3. “Impossible is Nothing” Giulio

in questo video, il mio Grande, sfrutta uno dei posti impensabili, per la sua passione calcistica…. lo avete visto?

In questi giorni, tra lo stress dello stare chiusi in casa, abbiamo interagito per creare qualcosa tutti insieme, speriamo di esserci riusciti e soprattutto spero di avervi divertito in questi video, noi abbiamo messo passione!!!

Anto

P.S. non dimenticate di lasciare i vostri like, è pur sempre un contest 😉

#IORESTOINCASA #IOSTOACASA E TU?

120 pensieri su “Impossible is nothing: Contest”

  1. Bellissima e grande iniziativa!!! I video mi sono piaciuti tantissimo,grazie mille per aver condiviso! 😊
    Mentre #iorestoincasa mi dedico ai miei lavori artistici e ho anche riscoperto un’altra mia passione a cui avevo dato poca importanza: adoro preparare i dolci e torte!

    Piace a 5 people

  2. Ciambelle, biscotti…ci vengo pure io a casa tua e non mi muovo più! 😄😄😄 E per i bimbi…bravi, poi però mi dici quanti vetri hanno spaccato…io da bambino se solo avessi provato a fare una cosa così in casa penso sarei stato giustiziato!😬🤭

    Piace a 3 people

      1. Che sciocco, quello è mio marito che mi pressa da mattina a sera, no quello no, no quello no, no quello non si fa! E sono diventata io ossessiva bei loro confronti e lui fa quel che gli pare! Quando io esco però! Infatti il video del campo di calcio con i biscotti l’ho pensato io! Consapevole di quello che avrei potuto patire se facevo usare la palla in casa ( ma lui ha un forte debole per lo sport e il calcio) e per i suoi cuccioli, quindi la cattiva devo essere io e lui il gioiellino di papà! 🤦🏻‍♀️

        "Mi piace"

      2. 😄😄😄 bisognerebbe sentire anche lui e i testimoni per vedere davvero se ci sei o ci fai! Però hai fatto i biscotti e tanto cattiva non devi essere! 😝

        Piace a 1 persona

      3. 🤣🤣🤣 diversi mi considerano molto cattiva! Quando non ci va bene quello che sentiamo si fa presto a dire che l’altro è cattivo!
        Comunque la nonna di vaiana di Motunui nel cartoon Oceania, diceva: io sono la pazza del villaggio, lascia pure che gli altri lo pensino, così sarò libera di fare quello che voglio e comunque sarò sempre giustificata 🤪

        "Mi piace"

      4. Per me no, io sono rientrato da Catania il primo marzo, fino ad allora ho lavorato poi ci hanno bloccato la turnee quindi dopo una settimana anche a centro sud hanno cominciato a consigliare di non uscire ed infine tutta l’Italia è divenuta zona rossa quindi diciamo da un paio di settimane.

        Piace a 1 persona

      5. Ma vedi, come ho cercato di fare capire con l’ultimo post il problema non è lo stare a casa. Il problema sono le persone che a casa NON ce le hanno fatte rimanere perché le hanno costrette a lavorare e ad andarci prendendo treni, pullman, metro e autobus super affollati. Non passerò perché so già che, se passo litigo con qualcuno. Ripeto, stare a casa (e io ci sto) equivale a dire alla gente cercate di evitare contatti non che uscendo da casa ci si ammala. Ascoltate il ministero della salute, l’OMS e gli esperti istituzionali comprendendo ciò che dicono e non la TV,internet, le catene, YouTube e tutte ste minchiate che girano e che stanno solo avvelenando ulteriormente sto paese. Scusami, ma da asociale me ne resto per i fatti miei tanto la penso in maniera diversa da tutti…

        Piace a 1 persona

      6. 🤷🏻‍♀️ cosa ti devo dire Claudio! La gente cerca di informasi su Facebook ad oggi! E tu pensi che condividere un post x stare vicini da lontano sia un pretesto per arrabbiarsi?!?!? Io non credo che le persone sarebbero andate a lavorare quando lo stato impone la chiusura di tutto per evitare di essere Contagiati. Ma questa sera ho letto una lunga fila di aziende che non devono chiudere perché essenziali: e tu mi vuoi dire cosa c’è d’essenziale nel ricevere le bollette in queste settimane? Capisco l’ufficio postale per i cittadini, ma una volta che assicuri le raccomandate, a che serve il resto! Comunque al solito, invitarti ad avere una sorta di collaborazione x sensibilizzare, è controproducente, cercherò di ricordarmi in futuro di non coinvolgerti! Notte

        "Mi piace"

      7. Le fabbriche! In questo mese sono rimaste tutte aperte! I pastifici, le industrie alimentari, di conservazione,i centri della distribuzione.Le fabbriche come la Fiat.La già citata Amazon, 3000 dipendenti!
        https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/21422895/coronavirus_legame_contagi_fabbriche_ipotesi_epidemia_nord_mappe_sovrapponibili.html
        Non ti dico cazzate. Milioni di persone che in Lombardia,Veneto e Piemonte in questi giorni sono andate al lavoro usando i mezzi pubblici e lavorando in ambienti chiusi e ravvicinati. Hanno imposto la chiusura(prima) solo delle attività dei servizi, degli artigiani e delle partite ive( negozi, boutique, parrucchieri, bar, locali) ma tutto il settore industriale non si è mai fermato.
        Invitarmi non è controproducente, ma ho evitato semplicemente perché in questo caso non sono d’accordo con chi dietro il dire restate a casa non ha compreso che l’importante non è il rimanere chiusi ma evitare contatti e che quei contatti che ci sono stati sono dovuti non alla gente sconsiderata( tranne eccezioni) ma alle persone che sono state costrette ad andare al lavoro. Dato che su WordPress ho già polemizzato su questo, dato che molti credono che i runner fossero dei pazzi ho preferito stare alla larga.
        Se ci saranno iniziative condivisibili e sensate sarò il primo a venire a dare il mio contributo ma in questo caso non credo la mia presenza fosse compatibile. Tutto qua.

        Piace a 1 persona

      8. Vedi che non sei convinta? Intanto come avevo ipotizzato sul mio blog ieri a Napoli ad una donna hanno tirato da un balcone una secchiata d’acqua, un altro ha litigato con dei militari che poi hanno chiamato i carabinieri e si è beccato una denuncia: entrambi tornavano semplicemente a casa dopo aver lavorato…e la colpa di questi atteggiamenti sono anche di chi ossessivamente continua a ripetere restate a casa…

        Piace a 1 persona

      9. Non credo sia una cosa totalmente negativa, la devi vivere tu diversamente! Capire con chi puoi aprirti un pochino e con chi è meglio preservare la corazza! Io anche sono fatta a modo mio! Sono la pecora nera ovunque vada! Ma se le persone vivono in maniera egoistica è un loro problema non mio! Non mi deludono più gli altri! Vivo la mia vita consapevole delle diversità altrui! Se prima le cercavo maggiormente adesso mi faccio desiderare, se non mi desiderano, madre natura ha voluto che le strade si dividano! Ma non me ne faccio una colpa assoluta e soprattutto non mi faccio pena x gli altri! Ciao

        "Mi piace"

  3. Uno 2 100 like per questa nuova scoperta del tempo libero da passare finalmente senza correre in casa! Se tutto ciò che accade non fosse così drammatico per chi sta male e chi muore proprio accanto a noi si potrebbe dire anzi Bisogna dire per consolarci che “il lato positivo” (a proposito ti consiglio il film delizioso e molto piacevole di qualche anno fa con un giovane Bradley Cooper tutto da godere😍) sta in questa riscoperta dei piccoli piaceri e del tempo. Per inciso questi bambini Sono proprio carini!!!

    Sherabellabella

    Piace a 3 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...